Il piano olivicolo nazionale

curadelverde.com-cura-del-verde-macerata-treeclimbing-potatura-piano-olivicolo-nazionale 2Dopo mesi di attesa, con un decreto pubblicato il 26 agosto scorso sulla Gazzetta Ufficiale, finalmente ha preso il via la fase applicativa del Piano olivicolo nazionale, lanciato con la legge 91/2015. Il Piano olivicolo, che ha una dotazione di 32 milioni di euro, cui potrebbero aggiungersi fondi regionali e dai Psr, non finanzia operazioni di investimento materiale eseguite dalle singole imprese, come, ad esempio, i progetti di nuovi impianti o di razionalizzazione di quelli esistenti. Per tali operazioni, probabilmente, ci sarà da attendere le decisioni che saranno assunte dalle singole Regioni. Il finanziamento pubblico sarà indirizzato invece a interventi orizzontali e di sistema, ad esempio ricerca e sviluppo, promozione e valorizzazione, recupero variatale, ecc.
Destano sicuramente interesse i sostegni volti alla partecipazione delle imprese ai regimi di qualità certificata, ma anche quelli per i progetti realizzati dalle reti di impresa e, soprattutto, le operazioni finalizzate a favorire l’accesso al credito, la concentrazione della produzione in op e aop e il consolidamento delle relazioni contrattuali.

Comments are closed